Cosa fare se il tuo sito web è stato colpito dagli aggiornamenti di Google Panda? Il rischio di sparire dai risultati di ricerca è davvero alto.
Google perfeziona il suo algoritmo al ritmo di 500-600 volte l’anno. Questo per fornire agli utenti i risultati di ricerca più pertinenti e di qualità possibile.
Gli aggiornamenti dell’ algoritmo google possono colpire qualsiasi sito web. Ma come poi capire se anche il tuo sito web è oggetto di penalità? E cosa puoi fare?
Impara a identificare e risolvere il problema seguendo questi semplici passaggi.

AGGIORNAMENTI ALGORITMO GOOGLE PANDA COSA FARE

aggiornamenti algoritmo Google Panda cosa fare
Il primo aggiornamento che ha cambiato per sempre il panorama SEO e ha iniziato la rivoluzione SEO white-hat è stato l’aggiornamento dell’algoritmo Panda.
In breve, l’algoritmo ha penalizzato i siti con contenuti di bassa qualità (approfondici su come creare contenuti di qualità) e spam e li ha posizionandoli nelle viscere dei risultati di ricerca. Personalmente ritengo che meritava di essere incluso nell’algoritmo di base di Google (insieme a Google Penguin e Google Exact Match.

GOOGLE PANDA : Stai attento a:

  • Contenuto duplicato (interno ed esterno)

  • Sovrautilizzazione di parole chiave

  • Poco testo

  • Spam generato dall’utente

  • Contenuto irrilevante

GOOGLE PANDA : Cosa fare

  • Ottieni l’elenco completo delle tue pagine web

    Il modo migliore per individuare contenuti duplicati internamente, e sovrabbondanza di parole chiave è eseguire controlli regolari sul sito web. E poiché il punteggio Panda è assegnato all’intero sito, non alle singole pagine, dobbiamo esaminare pagine per pagina per identificare contenuti di bassa qualità che riducono la qualità generale. E, naturalmente, questo può essere fatto comodamente con WebSite Auditor .

      1. Avvia lo strumento e crea un nuovo progetto per il tuo sito.
      1. Successivamente, inserire l’URL del sito Web, selezionare Abilita opzioni avanzate e premere Avanti .

    Google Panda 1

    3. Al prossimo passaggio, lascia le impostazioni come sono. Segui le istruzioni di robots.txt e non limitare la profondità di scansione in modo che l’intero sito venga sottoposto a scansione. Hit Finish e consegna al software un paio di minuti per raccogliere tutte le tue pagine web.

    Google Panda 2

  • Cerca pagine con contenuti duplicati

    Ora che WebSite Auditor ti ha gentilmente fornito l’elenco completo delle pagine, troviamo quelli che hanno contenuti duplicati internamente.

      1. Passare al sottomodulo Site Audit , che si trova in Struttura sito , scorrere un po ‘verso il basso nella sezione In-page e aprire la scheda Titoli duplicati .

    file duplicati rimuovere

      1. Ora dai un’occhiata all’elenco delle pagine sulla destra, passa attraverso tutti loro per individuare quelli con contenuti identici.

    Successivamente, è possibile risolvere i problemi tecnici che hanno causato la duplicazione o riempire le pagine con nuovi contenuti. E non dimenticare di diversificare i loro titoli e pure la meta description. Inoltre, è necessario prestare attenzione a contenuti di aspetto simile perché potrebbe essere un segno dell’automazione dei contenuti.

      1. Controlla le pagine con contenuti sottili

    Il contenuto sottile è un altro innesco di Panda. Nell’era della ricerca semantica, Google deve capire di cosa tratta effettivamente la tua pagina. E come è possibile farlo con poche righe di testo sulla tua pagina? Esattamente. Ecco perché Google ritiene che tali pagine siano insignificanti e difficilmente le classificheranno in alto nelle SERP. Vai a caccia di pagine con contenuti sottili e sistemale affinché non ti vengano penalizzate da Panda.

    Passa al sotto modulo di Pages , fai clic con il pulsante destro del mouse sull’intestazione di qualsiasi colonna e scegliere la colonna Conteggio parole da aggiungere al proprio “spazio di lavoro”

    Google Panda 3

      1. Ora seleziona tutte le tue pagine e aggiorna la colonna. Successivamente, lo strumento mostrerà il numero esatto di parole su ogni singola pagina del tuo sito.

    Google Panda 4

    Sfortunatamente, non ci sono linee guida approvate da Google su quante parole un determinato contenuto deve avere per non essere considerato sottile.
    Inoltre, a volte, le pagine con poche parole si comportano sorprendentemente bene e arrivano persino in rich snippet. Tuttavia, avere troppe pagine con contenuti sottili probabilmente ti porterà sotto la penalizzazione di Panda. Ecco perché è necessario esaminare le pagine con meno di 250 parole e riempirle di contenuto laddove sia possibile.

      1. Trova pagine con contenuti duplicati esternamente

    Google vuole che ogni pagina sul Web aggiunga il maggior valore possibile. E questo sicuramente non può essere fatto con contenuti non unici o plagiati.
    Pertanto, è una buona idea controllare le pagine di contenuto tramite Copyscape se si sospetta che possano avere una duplicazione esterna.

    È anche giusto dire che alcuni settori (come i negozi online che vendono prodotti simili) semplicemente non possono sempre avere contenuti unici al 100%.
    Se lavori in una di quelle industrie, ci sono 2 vie d’uscita.

    Se hai notato che qualcuno sta rubando i tuoi preziosi contenuti, puoi contattare i webmaster e chiedere loro di rimuovere i contenuti plagiati o inviare questo modulo di rimozione dei contenuti da Google .

      1. Controlla le tue pagine per l’imbottitura di parole chiave

    L’imbottitura di parole chiave è un’altra cosa che attira Panda. In poche parole, l’imbottitura di parole chiave si verifica quando una pagina Web viene sovraccaricata con parole chiave nel tentativo di manipolare i risultati di ricerca. Quindi controlliamo rapidamente se hai esagerato su alcune delle tue pagine.

      1. Passare all’Analisi del contenuto> Controllo pagina e inserire l’URL di una pagina che si desidera controllare per riempimento di parole chiave nella barra di ricerca Paginenell’angolo in alto a sinistra.

    Google Panda 5

      1. Quindi passa attraverso Parole chiave nel titolo, Parole chiave nei tag meta description, Parole chiave nel corpo e Parole chiave in H1 e dai un’occhiata alla colonna di riempimento delle parole chiave a destra nella sezione Dettagli .

    Google Panda 6