Cosa fare se il tuo sito web è stato colpito dagli aggiornamenti di Google Penguin? Il rischio di sparire dai risultati di ricerca è davvero alto.
Google perfeziona il suo algoritmo al ritmo di 500-600 volte l’anno. Questo per fornire agli utenti i risultati di ricerca più pertinenti e di qualità possibile.
Gli aggiornamenti dell’ algoritmo google possono colpire qualsiasi sito web. Ma come poi capire se anche il tuo sito web è oggetto di penalità? E cosa puoi fare?
Impara a identificare e risolvere il problema seguendo questi semplici passaggi.

aggiornamenti algoritmo Google Penguin cosa fare
Subito dopo Panda (approfondimento su Google Panda), nel 2012, Google ha lanciato un altro aggiornamento chiamato Penguin che mirava a siti di basso livello con collegamenti manipolativi e spam. Diverso dall’algoritmo exact match (approfondimento su google exact match)

Il fatto è che i collegamenti sono sempre stati uno dei più potenti segnali di classifica per i motori di ricerca. Ma nel passato, l’algoritmo di Google non ha potuto determinare la qualità dei collegamenti. Ecco perché per molti anni le SERP erano più come un caos incontrollabile.

Gli esperti SEO potrebbero semplicemente acquistare link o utilizzare tecniche di spamming per manipolare i risultati di ricerca.
Naturalmente, questo doveva essere fermato – così ora Penguin lavora in tempo reale controllando ogni link interno ed esterno. Proprio come Panda, Penguin fa ora parte dell’algoritmo principale di Google.

GOOGLE PENGUIN : Stai attento a:

  • Collegamenti da siti di spam

  • Collegamenti da siti topicamente irrilevanti

  • Link a pagamento

  • Collegamenti con testo di ancoraggio eccessivamente ottimizzato

GOOGLE PENGUIN : Cosa fare

  • Ottieni l’elenco completo dei backlink

    La prima cosa da fare quando si combatte con i collegamenti di spam è di estrarre l’elenco completo dei backlink che puntano al tuo sito. E naturalmente, SEO SpyGlass è qui per aiutarci. Con il suo nuovo indice in costante crescita e la rapidissima velocità di scansione, puoi essere certo che lo strumento raccolga solo collegamenti aggiornati.

    1. Quindi avvia lo strumento, crea un nuovo progetto per il tuo sito, seleziona Abilita opzioni avanzate e premi Avanti .

    Al passaggio successivo, lo strumento ti offrirà di specificare le fonti da cui estrarre i link (PowerSuite Link Explorer, Google Search Console e Google Analytics). Consiglierei a tutti di raccogliere l’elenco più completo di link.

    1. Quindi, controlla tutte e tre le opzioni, accedi ai tuoi account Google Analytics e Google Search Console e fai clic su Avanti .

    Google Penguins 1

    Ora devi decidere il numero di link che sei disposto a raccogliere. Per impostazione predefinita, lo strumento raccoglie 10 collegamenti per dominio per filtrare i collegamenti in tutto il sito.

    1. Possiamo lasciare le impostazioni come sono perché, di norma, è più che sufficiente. Hit Finish , e in un paio di momenti lo strumento ti fornirà l’elenco completo dei backlink.

    Google Penguins 2

    1. Ora vai su Backlink Profile> Backlink per vedere tutti i link che ti puntano al momento.

    Google Penguins 3

    1. Identifica i collegamenti di spam

    Ora che hai effettuato l’accesso al tuo profilo di backlink, dobbiamo identificare quali link sono tossici. Il modo migliore e più conveniente per farlo è calcolando i loro rischi di rigore. Il Penalty Risk è il parametro di SEO SpyGlass che si basa su parametri che caratterizzano la diversità del profilo backlink, l’età del dominio di collegamento, la quantità di succo di collegamento che ogni link trasmette e molti altri.

    Inoltre, calcoleremo i rischi di rigetto dei tuoi link collegando i domini perché accade abbastanza spesso che molti link di spam provengono da un dominio. E questo velocizzerà notevolmente l’intero processo.

    1. Passare a Profilo backlink> Penalty Risk , selezionare tutti i domini di collegamento e premere Update Penalty Risk .

    Google Penguins 4

    2.      Ora dobbiamo ordinare i domini in base alla loro rischiosità, in modo che vengano visualizzati per primi quelli più rischiosi. Per fare ciò, basta fare clic sull’intestazione della colonna Rischio penalità

    Google Penguins 5

    Prima di tutto, è necessario indagare a ritroso con Rischio di pena oltre il 70% perché questi sono quelli che possono farti sotto la pena di Penguin. Quelli che vanno dal 30 al 70% hanno probabilità leggermente inferiori di essere dannosi ma devono anche essere controllati. E i backlinks con il Penalty Risk dallo 0 al 30% sono sani e salvi e molto probabilmente ti portano molto profitto.

    1. Quindi ora visitiamo manualmente le pagine più pericolose con Rischio di pena oltre il 70%. Per fare ciò, è necessario fare clic sulla freccia accanto al dominio che si desidera controllare e passare attraverso questa pagina nel browser.
    2. Ora occupiamoci dei domini con Rischio di penalità dal 30 al 70% e osserviamo i fattori che hanno causato tale punteggio. Basta premere il pulsante delle informazioni accanto al dominio e vedere perché è stato considerato non abbastanza sicuro.

    Google Penguins 6

    1. Sbarazzarsi dei collegamenti tossici

    Ora che hai controllato i link più pericolosi e hai deciso quale di loro vuoi eliminare, è giusto rimuoverli dal tuo profilo backlink per sempre. Uno dei modi possibili per farlo è contattare i webmaster e chiedendo loro di rimuovere i link contenenti spam che puntano al tuo sito.

    Prima di tutto, dobbiamo fare in modo che lo strumento raccolga le e-mail di questi proprietari di siti web.

    1. Rimani nello stesso sotto modulo Backlink , fai clic con il pulsante destro del mouse sull’intestazione di qualsiasi colonna, seleziona Informazioni contatto dal menu e fai clic su OK .

    Google Penguins 7

    1. Al passaggio successivo, è necessario selezionare i collegamenti necessari e aggiornare la colonna Info contatto . In un paio di momenti vedrai le email dei proprietari dei siti web nella colonna separata.

    L’unica cosa che rimane da fare è entrare in contatto con loro e chiedere se è possibile rimuovere i link.

    1. Rifiuta i link di spam

    Sfortunatamente, potrebbe accadere che non si risponda ai proprietari del sito web. In questo caso, pensa di sconfessare i link tossici con l’aiuto dello strumento Disavow di Google. In questo modo Google capirà quali link deve ignorare quando classifica il tuo sito. Quindi, a questo punto, dobbiamo creare un file di rinnegamento, che ora può essere eseguito direttamente in SEO SpyGlass.

    1. Fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse sui backlink che sei disposto a rifiutare e premi Disavow backlink .

    Google Penguins 8

    2.           Dopodiché, devi decidere se si tratta di un intero dominio o di un solo link che vuoi disconoscere.

    Google Penguins 9

    A volte può essere ragionevole sconfessare un intero dominio. In tal modo, non mancheranno altri collegamenti spam provenienti da esso.

    A questo punto, è necessario decidere se si desidera solo disconoscere i collegamenti a ritroso, disconoscere ed escluderli da tutti i futuri aggiornamenti del progetto, oppure negarli e inserirli nella lista nera in modo che vengano rimossi dal progetto per sempre.

    1. Quindi vai su Preferenze> Rifiuta / Lista nera Collegamenti a ritroso , scegli l’azione (Rifiuta, Rifiuta / escludi dall’aggiornamento, Lista nera) e premi OK .

    Google Penguins 10

    1. Ora premi il pulsante Esporta e salva l’elenco dei rifiuti sul tuo PC. Quindi vai allo strumento Google Disavow e invia il file di rinnegamento .

    Bene, è così che ti sbarazzi dei link tossici. Assicurati di fare di questi controlli la tua routine e non sarai mai colpito da Penguin.