Realizzare video aziendale, aiuta la vendere il mio prodotto?

Serve fare un video per la mia azienda?

Quanto incide un video spot nel invogliare un nuovo visitatore ad acquistare o contattarmi?

Se serve fare un video per promuovere la VOSTRA azienda, la risposta non la possiamo dare noi senza conoscere il vostro mercato ma soprattutto la vostra strategia comunicativa attuale, possiamo però dirvi che l’incremento degli utenti che negli utili due anni hanno utilizzato come motore di ricerca youtube o che abbiamo preferito guardare un video presentativo piuttosto che una lettura testuale è salita ben oltre il 70% degli utenti in rete nella sola Italia, frutto non tanto di una moda o di un cambio di immagine aziendale, ma bensì della migliore capacità di rete internet che il nostro Paese ha saputo integrare, in primis attraverso i dispositivi mobile come smartphone e tablet.

Ciò significa che, chi tempo addietro ha dato ascolto ai giusti campanelli di allarme ed ha seguito i nostri consigli come agenzia, non si è perso l’ondata di ricerca nel web ed ha ottenuto maggiori contatti e vendite semplicemente introducendo all’interno della loro comunicazione la realizzazione di uno o più video promozionali, assecondando così le nuove richieste dei clienti.

Ma quanto effettivamente ha portato di utile un prodotto simile?

Tanto, ma ci piace rispondervi dandovi qualche dato oggettivo, proprio per non incappare in facili critiche dispersive. Dopo quasi un anno di sondaggi e di controlli, la Aberdeen Group, società internazionale che opera proprio nel campo dell’analisi e della verifica strategica di marketing online per nomi come Adobe, Cisco, Microsoft etc etc ( guardatevele voi al loro sito www.aberdeen.com ) ha stilato un bel rapporto in cui analizza i pro ed i contro delle aziende che negli ultimi 12 mesi hanno integrato il prodotto video nella loro promozione aziendale chiamato appunto “l’impatto video nel circolo segreto di vendita” ovvero quell’insieme di operazioni di marketing che si svolgono all’interno di un piano comunicativo strategico per ottenere un incremento di clienti e di vendite a fine anno.

Il rapporto ufficiale è possibile leggerlo in lingua inglese a questo link  Link rapporto Aberdeen che vi condividiamo così che possiate leggerlo pure voi.

Noi ce lo siamo letti e seppure non facile da spulciare, ecco qui i risultati che a nostro parere sono più significativi e capaci di rispondere alla domanda:

  • il 95% degli imprenditori che hanno utilizzato il canale video hanno riscontrato un incremento visibile delle loro vendite passando dal 2,9% al 4,8%
  • i costi di acquisizione del cliente sono scesi del 19% rispetto al periodo precedente, migliorando il tempo di “convincimento” del cliente e viceversa di attesa di efficacia della propria campagna di marketing.
  • La qualità dell’identificazione del proprio prodotto al momento dell’acquisto da parte dei clienti è salita del 45% mentre la quantità di fiducia conseguenziale al primo acquisto ( ovvero la fase del remarketing ) è salita del 40%

Riassunta in parole più semplici, chi ha disposto di un video o meglio ancora di una comunicazione video nel proprio sito web, nei propri canali social e non dimentichiamoci, nella comunicazione diretta con i propri clienti, ha ottenuto un incremento di  vendita vicino al 50% dei propri prodotti, con un aumento di efficacia nella conversione del cliente da interessato ad acquirente pari ad 1/3 delle richieste.

Allora, basterà  far realizzare un video per poter ritornare al pari con i miei competitor?

Il ragionamento è sbagliato in partenza, oltre che essere già superato. Innanzi tutto quello che ci teniamo a dirvi da sempre  è che un video fatto tanto per fare, non ha mai dato veri risultati. Un video deve essere capace di trasmettere le stesse identiche nozioni e puntare allo stesso identico obiettivo dell’intera vostra campagna marketing, online ed offline. Se è una voce fuori dal coro.. è sicuramente poco utile, inoltre deve essere realizzato da un professionista che conosca le basi del video marketing.

Ricordatevi che premere rec, è l’ultima delle cose da farsi nel progettare un video comunicativo.

Cosa dobbiamo fare?

Dovete progettare da subito una pianificazione editoriale correlata ad una ottima strategia di marketing, nella quale un solo video ad oggi non basta più, la tendenza efficace attuale è la realizzazione di una serie continuativa di video clip che possano costantemente pubblicizzare il vostro marchio e le vostre offerte nel web, sostenute saltuariamente da un video più importante che richiama all’attenzione il cliente meno interessato.

Si, perchè il video è lo strumento con cui oggi vengono proposte le nostre offerte: prima era il messaggino, poi è stato il post fotografico, oggi è il video. la presenza costante è importante per mantenere il rapporto con il nostro cliente già Follower e che possa lui farci pubblicità con il suo amico, conoscente, parente, quello che un tempo era il buon vecchio “passaparola” oggi si è trasformato in condivisione di post. Ma non dimentichiamoci che ogni tanto và alzata la voce per raggiungere e farci vedere da chi è fuori questa cerchia, realizzando qualche messaggio video che promuova il nostro nome, la nostra azienda in generale, il nostro know-how, nel quale potremmo sbizzarrirci nel creare qualcosa di nuovo, originale e come piace spesso dire: virale.

Ultima ma non ultima considerazione legata al concetto di utilizzo dei video nel vostro marketing è la straordinaria raccolta di informazioni utilissime che un video può offrirvi:
Dal 2006 sappiamo bene che Youtube, principale motore di ricerca e di distribuzione video  è parte integrante del colosso Google, possiede un suo sistema analitico di gestione e raccolta informativa dati dei video che noi pubblichiamo e condividiamo ogni volta sul nostro canale, la raccolta di queste informazioni, permettendoci di raffinare e conoscere ancor più da vicino le persone interessate al nostro video e di conseguenza l’efficacia del nostro prodotto.
Lo strumento di analisi dati che trovate all’interno del vostro canale YT vi mostrerà le persone che hanno visualizzato il video, da dove provengono, il tempo di permanenza e soprattutto di “uscita” andando ad evidenziare il punto in cui il vostro messaggio perde di interesse per migliorare di volta in volta la vostra efficacia. Questi dati, incrociati con il vostro sito web, i social e quanto state utilizzando permetteranno di arricchire e perfezionare di giorno in giorno l’efficacia della vostra azienda.

Siete ancora dubbiosi sull’efficacia di un video per promuovervi?

2018-10-09T16:42:19+00:00