SEO per Piccole Imprese

HHai una piccola impresa? Stai cercando di entrare nel mondo del marketing digitale e SEO in particolare? Se la risposta è sì, allora sarai felice di sapere che sei sulla strada giusta. Tuttavia, dovresti essere consapevole del fatto che la SEO di piccole imprese non è così semplice come sembra – potrebbe persino rivelarsi la forma più difficile di promuovere la tua attività online. Ma la buona notizia è che il SEO corretto può dare alla tua piccola impresa una migliore possibilità di ottenere una forte visibilità della ricerca organica, ed è enorme. Come forse saprai, le inserzioni organiche contribuiscono a creare fiducia con i visitatori del sito web e questa è una delle cose più importanti di cui hai bisogno per il successo a lungo termine della tua attività.

Cos’è la SEO

Search Engine Optimization (SEO) è la pratica di aumentare la quantità di traffico di qualità verso il tuo sito attraverso i risultati dei motori di ricerca organici. In poche parole, SEO aumenta la possibilità del tuo sito Web di posizionarsi in alto nelle Posizioni di posizionamento sui motori di ricerca (SERP) dei motori di ricerca come Google o Bing.

  • Sito web

  • Soddisfare

  • SEO on-page

  • SEO locale

  • Credibilità

  • Costruzione di autorità

Sito web

  • Per prima cosa: hai bisogno di un sito web dal design professionale per iniziare. È anche cruciale per essere veloce e mobile-friendly.

Soddisfare

  • Attenersi sempre a contenuti di alta qualità e assicurarsi di sottolineare perché un cliente dovrebbe scegliere voi rispetto alla concorrenza.
  • Cerca di creare contenuti di blog informativi in ​​qualsiasi momento: ciò può aumentare la consapevolezza e metterti in prima linea di un pubblico più vasto.

SEO on-page

  • È anche un’ottima idea lavorare con l’ottimizzazione di base, quindi dovresti guardare i titoli di pagina e le meta descrizioni.

SEO locale

  • La tua piccola impresa vorrà anche promuovere i suoi prodotti e servizi ai clienti locali nel momento in cui ne hanno più bisogno. Attenersi alle best practice SEO locali è fondamentale.

Credibilità

  • Vuoi che i tuoi clienti vedano il tuo business come un vero affare? In caso affermativo, esamina casi di studio, recensioni, portfolio, testimonianze e recensioni: tutto ciò può aiutarti a sigillare l’affare in pochissimo tempo.

Costruzione di autorità

  • Quando la tua azienda diventa un’autorità, scoprirai che molti altri siti web ti collegheranno. La cosa buona è che questi link di alta qualità possono aiutare molto il sito Web della tua attività nelle SERP di Google, ed è enorme.

Come ottimizzare il tuo sito web di piccole imprese per i motori di ricerca

Ecco la cosa; Il SEO può essere un po ‘complicato, ma puoi davvero sfruttarlo al meglio se giochi bene le tue carte.

Ecco sette modi sicuri per iniziare.

PAROLE

Come probabilmente hai indovinato, queste sono parole o frasi che i potenziali clienti possono digitare nella casella di ricerca quando cercano il tuo tipo di attività. Come proprietario di un sito web, è nel tuo interesse rendere le parole chiave della tua pagina pertinenti a ciò che le persone stanno cercando. Fare questo darà loro una migliore possibilità di trovare il tuo contenuto sulla SERP.

Quindi, come puoi farlo?

Per i principianti, ti consigliamo di trovare quelli che è probabile che gli utenti cerchino e quindi utilizzare uno strumento di ricerca di parole chiave per avere un’idea di altri termini che potrebbero attirare traffico di qualità sul tuo sito web. Dopo aver fatto la tua ricerca, scoprirai quanto sono competitivi i termini e quanto spesso gli utenti web li cercano. Ora che hai creato il tuo elenco, ti consigliamo di utilizzarlo in quasi tutti i contenuti del tuo sito.

TITOLO TAG

Il prossimo è il tag del titolo. È un elemento del titolo HTML che descrive l’argomento e il tema del contenuto del tuo sito. Dal momento che funge da titolo per ogni pagina, puoi star certo che significa molto per i motori di ricerca. Per la maggior parte, dovresti assicurarti che ogni tag del titolo sia unico e pertinente al contenuto del tuo sito (deve contenere le parole chiave giuste). Inoltre, è fondamentale che il tag del titolo segua un formato coerente nel tuo sito web. È fantastico includere una parola chiave specifica per la pagina e assicurarsi di includere il nome del marchio, se possibile. Hai spazio per includere il nome del tuo marchio? In caso affermativo, utilizza un trattino (-) o una barra verticale (|) per separare le parole chiave dal nome del tuo marchio. Infine, ricorda di mantenere la copia di circa 55 caratteri – questo è fondamentale.

COPIA DELLA PAGINA

Ora che stai cercando di creare una copia web accattivante , ti consigliamo di assicurarti che contenga parole chiave pertinenti. In sostanza, dovresti cercare di elaborare contenuti di alta qualità e leggibili e cercare di non abusare delle parole chiave. È nel tuo migliore interesse seguire queste regole poiché i crawler di Google leggono il testo come gli umani e non vorrai essere contrassegnato per contenuti di scarsa qualità. Si consiglia vivamente di non utilizzare eccessivamente le parole chiave nella copia Web: ciò può creare un’esperienza negativa per gli utenti e danneggiare il posizionamento del sito Web. La linea di fondo; attenersi sempre a una copia di alta qualità e senza errori e non mancare mai di ricontrollare prima di premere il pulsante di pubblicazione. Ricorda, i crawler dei motori di ricerca leggono come noi, umani.

TAG DI INTESTAZIONE

I tag di intestazione fanno parte della codifica HTML per una pagina Web e sono generalmente definiti con tag da H1 a H6. Come avrai intuito, H1 è la voce più importante che porta molto peso con i motori di ricerca. È consigliabile applicare il tag H1 al titolo della pagina e accertarsi di utilizzarlo solo una volta per pagina. Il rovescio della medaglia, gli altri tag (da H2 a H6) possono essere utilizzati diverse volte su una pagina.

Stai cercando di creare una pagina con un sacco di copia? In caso affermativo, puoi usare il tag H1 come titolo e procedere ad applicare gli H2 a ciascun sottotitolo. In questo modo invierai segnali pertinenti ai crawler di Google e renderà incredibilmente facile agli utenti la lettura dei tuoi contenuti. Infine, assicurati di inserire le tue parole chiave nei tag di intestazione: questo è ottimo per SEO.

STRUTTURA URL

È anche utile sapere che gli URL possono aiutarti a mostrare le tue parole chiave ai motori di ricerca: devi solo capire come includerle. Per la maggior parte, dovresti includere le parole chiave nel percorso della risorsa o la parte dell’URL che viene dopo il nome del dominio.

META DESCRIZIONI

Cercando di capire quali meta descrizioni sono? Beh, indipendentemente da quanto scoraggiante possa sembrare, una meta description è semplicemente un testo che riassume il contenuto delle pagine web. Appare in SERP sotto il link cliccabile blu e l’URL.

Guarda: la meta descrizione corretta può dare agli utenti un’idea migliore di ciò che hai in serbo per loro, e questo è ottimo per gli affari. È nel tuo migliore interesse fornire a Google una meta descrizione durante la creazione di contenuti per il tuo sito. In caso contrario, il motore di ricerca mostrerà un testo casuale dalla tua pagina che potrebbe rivelarsi irrilevante per gli utenti. Infine, prova a mantenere la copia da 150 a 155 caratteri e ricorda di aggiungere un invito all’azione.

IMMAGINI

I crawler dei motori di ricerca leggono il testo ma non possono vedere le immagini. In sostanza, i robot si affidano al codice dietro l’immagine per ottenere una migliore comprensione di ciò che viene visualizzato. Detto questo, ti consigliamo di lavorare sul tag alt, sul titolo dell’immagine e sul nome del file.

Ecco una descrizione di ciascuno:

  • Testo Alt Tag: questa è la copia che gli utenti vedono quando un’immagine non può essere visualizzata per un motivo o per l’altro. Dovrebbe essere una breve spiegazione dell’immagine. Un buon esempio è “Scarpe da passeggio per uomo”. Sta a te decidere cosa funziona meglio.
  • Titolo  dell’immagine : il titolo dell’immagine ha lo scopo di far luce sulla descrizione del testo alt tag – in genere appare quando si posiziona il cursore su un’immagine. Detto questo, un esempio eccellente sarà “Scarpe da passeggio bianche per uomini”.
  • Nome file:  questo è il nome utilizzato per salvare un’immagine – assicurarsi di renderlo descrittivo e attenersi sempre alle lettere minuscole. Inoltre, ricorda di separare le parole usando i trattini.

Sviluppa una strategia SEO a lungo termine

A questo punto, ci sono buone probabilità che il tuo sito web sia ottimizzato per i motori di ricerca e questo è grandioso. Tuttavia, dovresti sapere che hai ancora molto lavoro da fare. In sostanza, dovrai creare una strategia SEO in corso che guidi i risultati: questo ti darà un vantaggio rispetto alla concorrenza e questa è una parte importante del piano.

Tre cose fondamentali su cui concentrarsi lungo il percorso:

  • Ottimo contenuto
  • Link in entrata
  • SEO locale

OTTIMO CONTENUTO

Ecco la cosa; il contenuto è e sarà sempre il re. È importante notare che l’algoritmo di Google tiene in grande considerazione i contenuti di qualità, quindi è nel tuo migliore interesse giocare. Quindi, come puoi creare ottimi contenuti per scopi SEO?

È piuttosto semplice; rendilo fresco, pertinente e unico! E non dimenticare di promuoverlo.

In sostanza, i contenuti nuovi danno a Google l’impressione che il tuo sito sia ancora attivo e che sia enorme. Per quanto riguarda la pertinenza, è altamente raccomandato che i tuoi contenuti siano correlati alla tua attività e alle sue offerte. Sfuggire all’argomento potrebbe confondere i crawler e i visitatori.

Infine, cerca il più possibile di presentare ai tuoi visitatori contenuti unici. Basta lavorare sulla creazione di contenuti che non sono disponibili su altri siti o utilizzare le loro idee per rendere il tuo eccezionale. Copia e incolla è un grande no-no!

LINK IN ENTRATA

È anche bene sapere che i link in entrata possono aiutarti a ottenere un posizionamento favorevole sui motori di ricerca. È importante notare, tuttavia, che i link di alta qualità (quelli dei migliori siti Web) hanno maggiori probabilità di funzionare in modo ottimale per il tuo posizionamento anziché i link dei siti medi. La linea di fondo: creare contenuti di alta qualità e ottenere link in entrata vanno di pari passo, basta provare a farlo funzionare!

SEO LOCALE

Come piccola impresa, vorrai fare tutto il possibile per essere visibile a coloro che sono interessati alle tue offerte. A questo punto, dovresti cercare di renderlo attraente per le persone nella tua comunità. Questo processo di ottimizzazione del tuo sito per attirare l’attenzione delle persone vicine a te è noto come SEO locale. Ad esempio, se vendi abiti per donne in una particolare area, ti consigliamo di lavorare per rendere il tuo negozio visibile agli utenti locali che cercano di mettere le mani sulle tue offerte.

È anche un’ottima idea iscriversi a un account Google My Business . Quando lo fai, puoi essere sicuro che le informazioni sui contatti commerciali saranno coerenti tra le ricerche di Google, Maps e Google +. Inoltre, la creazione di un account aumenterà la consapevolezza in modi che non avresti mai pensato possibili: tutte quelle recensioni positive attireranno sicuramente sempre più clienti! Cosa potrebbe esserci di meglio?

Piattaforme per costruire siti web di piccole imprese SEO-friendly

Quando si tratta di creare siti web SEO-friendly, ti consigliamo di rimanere con le migliori piattaforme disponibili. Le piattaforme principali da considerare includono Shopify , WordPress e Magento : sono sicuri che funzioneranno perfettamente per il business. Altre piattaforme di self-provisioning che vorrai controllare includono Weebly , Wix e Squarespace . Puoi utilizzare queste opzioni per creare siti web SEO facili da usare senza rovinare il tuo portafoglio.

GRANDI STRUMENTI SEO PER PICCOLE IMPRESE

Cerchi di andare da solo? Se sì, vorrai mettere insieme un set di strumenti. Questi strumenti ti daranno un’idea migliore di ciò che puoi ottimizzare per migliorare le prestazioni del tuo sito. È importante notare che alcuni dei grandi strumenti in genere vengono con una tariffa mensile e i pagamenti successivi possono sommarsi e persino costare quanto un fornitore SEO professionale.

Detto questo, ecco cinque strumenti che vorrete considerare:

  1. SE Ranking SEO Software
  2. Prodotti Google:
    1. statistiche di Google
    2. Google Alert
    3. Google Keyword Planner
  3. Volume SEO Calculator
  4. Rana urlante
  5. SEMRush

Conclusione

Con tutto ciò che è stato detto, è chiarissimo vedere che la SEO di piccole imprese può portare il tuo sito a un livello completamente nuovo. La cosa più importante è che tu crei e realizzi una strategia che funzioni e non manchi mai di renderla migliore di quella dei tuoi concorrenti. E, soprattutto, attenersi sempre a contenuti di alta qualità. Ecco il successo!

2018-09-20T18:42:58+00:00